NEWS

STA PER INIZIARE LA NEYMAR-MANIA

Juve, senti Neymar: «Venire in Europa è il mio sogno»

LONDRA, 27 marzo – Neymar da Sil­va Santos Júnior ha lo sguardo spavaldo di chi è perfettamente a conoscen­za della propria superio­rità, calcistica nel caso spe­cifico. D’altronde uno che dichiara: «Sono più Garrin­cha che Pelé » non difetta certo d’autostima. Ha ap­pena 19 anni l’ultimo grido del calcio brasiliano, è cir­condato da compagni/ cam­pioni che intimidirebbero il più navigato dei veterani, ma lo accompagna un cari­sma – unito per ora a un’a­ria scanzonata, unico indi­zio della giovanissima età ­che ne attesta la dimensio­ne di assoluto personaggio. E sa cosa vuole Neymar. Ie­ri quando all’arrivo all’E­mirates gli è stato ricorda­to che mezza Europa lo cer­ca, a partire da Barcellona e Juve, l’attaccante del Santos ha risposto di getto: « Anch’io voglio quel tipo di squadre, vo­glio l’Euro­pa. E’ un so­gno che si avvererà, ma non so anco­ra quando. Tocca al San­tos decide­re » . Poi Ro­drigo Paiva, angelo custo­de di intere generazioni di campioni in verdeoro, lo ha circon­dato con un abbraccio protettivo, allontanandolo da telecamere e taccuini. Non c’è dubbio, il vero per­sonaggio dell’amichevole tra Brasile e Scozia che an­drà in scena oggi pomerig­gio all’Emirates è questo ragazzo con la cresta da mohicano, l’orecchino di diamanti d’ordinanza, tut­to sommato minuto, eppure in grado di sopportare sul­le proprie spalle carichi di enormi aspettative che per lui comunque non sembra­no trasformarsi in pressio­ni. Insomma, la sua popo­larità non è dovuta al fatto che Pato sia già rientrato a Milano e Marcelo debba guardare i compagni dalla tribuna per un colpo all’an­ca ricevuto in allenamento ( « Ci sono giocatori con una bassa soglia del dolore » ha dichiarato con un certo fa­stidio il ct brasiliano Mano Menezes, dando l’impres­sione di riferirsi tanto al milanista, quanto al madri­dista). E’ che Neymar so­gna e fa sognare. Anche l’Inghilterra sembra averlo adottato, seppure con un giorno di ritardo. Solo ieri il diretto interessato si era concesso uno speranzoso: « Qui a Londra potrei persi­no girare tranquillo per strada » . Salvo ritrovarsi nel giro di 24 ore una folla di inglesi e brasiliani accla­manti sotto l’albergo, uniti al grido: « Neymar, Ney­mar » .

ESAME DI MATURITA’ – Fabio Paratici conosce be­ne Neymar e non da ieri. Oggi comunque avrà l’occa­sione di dargli un’occhiata da vicino, perché va bene i sistemi informatici, ma la visione diretta è un’altra co­sa. Il respon­sabile dell’a­rea tecnica bianconera è arrivato ieri sera a Lon­dra e oggi sarà in tribu­na all’Emira­tes proprio per verifica­re se l’asso del Santos abbia già raggiunto quel livello di maturazione che lo rende­rebbe appetibile per la Ju­ve di oggi.

tuttosport.it
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: