C’E’ SEMPRE JUVE IN QUESTA BELLA ITALIA

10 febbraio 2011

Nell’attesa del derby d’Italia, questa è anche la settimana delle nazionali. Una settimana che ha sorriso ai colori azzurri, dopo davvero tanto tempo. Non accadeva da molto, infatti, che, sia a livello di under 21, ma soprattutto a livello di nazionale maggiore, l’Italia non si sentisse sullo stesso piano delle grandi squadre europee e mondiali e che non vivesse nella propria inferiorità e con le proprie difficoltà. La crisi del calcio italiano, infatti, non è ancora finita, anzi, ma comunque è in atto un importante progetto di rinnovamento, si sta dando fiducia il più possibile ai giovani e si sta cercando di valorizzarli. Se questo percorso non darà i suoi frutti nei prossimi anni, le cause del fallimento non saranno comunque né dell’allenatore, né dei giocatori stessi, ma semplicemente di un sistema di calcio italiano ancora troppo arretrato, che non dà fiducia alle nuove nostrane leve e non dà loro la possibilità di esprimersi e di dare continuità alle loro prestazioni. Leggi il seguito di questo post »


E CHE FARE CON DEL PIERO?

17 novembre 2010

Come anno, come ogni santo anno. Da 10 anni, infatti, Del Piero viene puntualmente ad inizio stagione (e nel corso di essa) criticato e considerato dai suoi detrattori finito, ma come sempre lui sul campo riesce a dimostrare il contrario. Sta avvenendo anche in questa stagione, dove a 36 anni suonati, il Capitano sta vivendo un periodo straordinario di forma, ha già segnato 6 gol stagionali, di cui 3 in campionato, e molti di questi decisivi. Un giocatore, un uomo, un campione straordinario. La sua grandezza sta proprio nell’essere ogni anno più forte di prima, e Alex quando in un futuro lontano sarà solo negli almanacchi e nei ricordi degli amanti del calcio, verrà ricordato proprio per la sua durata, la sua continuità. Leggi il seguito di questo post »


CASSANO: GRANDE OCCASIONE O TENTAZIONE DA EVITARE?

30 ottobre 2010

La favola tra Cassano a Genova, sembra essere davvero finita, e nella maniera meno inaspettata, che ha lasciato a bocca aperta tutti. Il motivo? Un’altra Cassanata, alle quali Fant’Antonio ci ha sempre abituato, ma dalle quali ci stava disabituando da qualche anno. Questa, però, è stata forse la cassanata più stupida, ingenua, o quantomeno la più banale di tutte. Tutto nasce da una manifestazione a cui la Samp è stata invitata, alla quale la società ha deciso di mandare alcuni giocatori come rappresentanti, ma tra questi non figurava il talento di Bari Vecchia. Leggi il seguito di questo post »