ORA SERVE SOLO UN MIRACOLO

25 febbraio 2011

E’ incredibile quello che è accaduto poi alla nostra Primavera nel Torneo di Viareggio. Come avevo documentato nel precedente articolo, sembrava essere, anzi, era clamorosamente eliminata. Così sostenevano i giornali, i giocatori, lo stesso allenatore, la voce ufficiale della Juventus. Così annunciava anche la matematica, in base alla quale vi erano 3 combinazioni su 100 che la Juve poteva ancora qualificarsi, e per giunta queste combinazioni erano anche difficilissime da conseguire, sia perché le squadre interessate erano davvero tante, sia perché, nel calcio, le motivazioni sono spesso il fattore più importante. Leggi il seguito di questo post »


ED E’ ORA CHE IL DIFFICILE INIZIA

16 ottobre 2010

Una delle parti più difficili della stagione è passata, ma il cammino che ci spetta ora (relativamente più facile), sarà invece ancora più difficile di quello appena passato: si dice infatti che “mantenere la vetta è più difficile che raggiungerla”; nel caso della Juve non si parla di vetta, ma di aspettative, dopo 3 partite (rispettivamente contro Cagliari e Manchester City a Manchester e Inter a Milano), di cui 1 importante vittoria e due o dir poco onorevoli pareggi, da mantenere sì. Leggi il seguito di questo post »


OTTOBRE: IL MESE DELLA CRESCITA

7 ottobre 2010

Sembrerebbe un paradosso, ma è così.

Fino ad un mese fa la Juve veniva vista come una squadra con tante difficoltà e in cantiere aperto. Ora, dopo due pareggi, è quasi maturata la convinzione che questa squadra sia capace di giocarsela con chiunque in tutto e per tutto. Sembrerebbe un paradosso perché manca un particolare importante: i pareggi sono arrivati a Manchester e a Milano contro City e Inter, non due squadre qualunque. La convinzione di questo presunto salto di qualità è dovuta da due aspetti principalmente: la dimostrazione di potersela giocare a viso aperto e alla pari, e soprattutto una difesa, la peggiore del campionato, capace di barcollare, ma di non mollare, in 180 minuti contro gente chiamata Tevez, A. Jonsohn, Adebayor, Milito, Eto’o, Snejider. Fatto non di poco conto. Leggi il seguito di questo post »


UN NUOVO NEDVED INCANTA TORINO

28 settembre 2010

Improvvisamente si è tornati indietro di 2, 3, 4, 5, 6, 7 anni. Si è tornati a quando sulla fascia svolazzava una straripante forza fisica bionda, tutta grinta, velocità, tecnica, classe e potenza, che ti decideva le partite, da protagonista e da gregario.

Domenica sembrava che il tempo si fosse fermato a quella calda giornata (l’ultima di campionato del 2008-09) primaverile, a quella partita che aveva interrotto un ciclo, aveva visto ritirarsi dal calcio giocato un pezzo di storia recente bianconera. Leggi il seguito di questo post »


TUTTI INSIEME PER LEI

26 settembre 2010

Vedere la Juventus lì, penultima in classifica, a 4 punti, fa sicuramente un certo effetto, volendo utilizzare anche tutti gli alibi e le attenuanti (anche giuste) del caso. Ecco perché bisogna avere una svolta, o quantomeno una reazione d’orgoglio (e di qualità, anche), già stasera a Torino contro il Cagliari, anche per poter guardare questo avvia di stagione con una prospettiva un tantino diversa. Perché ci aspetta una settimana di fuoco: stasera Cagliari, giovedì Manchester City e domenica prossima Inter, per cercare di capire quanto davvero vale la Juve, a detta di Del neri. Leggi il seguito di questo post »