RIVOLUZIONE: SI PENSA A VAN GAAL

8 marzo 2011
Contro il Milan il risultato sarà fondamentale per capire se questa squadra può ancora sperare nel miracolo di arrivare quarta, se questo allenatore può ancora sperare di concludere la stagione e se nella prossima i soldi della Champions League ci permetteranno di comprare quello che ci serve. Ma il futuro è già ampiamente scritto invece, Milan a parte.

Arrivati a fine stagione tutte le attenzioni della società, nella figura di Agnelli, saranno rivolte verso la direzione tecnico-sportiva, Marotta potrebbe saltare, soprattutto se Luciano Moggi torna nel mondo del calcio, ma anche Sabatini e Leonardi fanno paura all’ex doriano per la sua poltrona. Delneri sa invece che la sua avventura bianconera è qui finita, tranne che in una eccezionale serie di risultati utili capaci di garantirci il quarto posto e capaci di mostrare che in realtà la squadra è compatta ed è stata allenata per bene, il suo posto passerà ad altri. Leggi il seguito di questo post »


RITORNA LA VECCHIA JUVENTUS (?)

1 marzo 2011

Dopo le ultime deludenti prestazioni, dopo gli ultimi orribili risultati, e dopo la consapevolezza che il quarto posto non è più alla nostra portata, tutti, dal Delneri a Marotta fino ad Agnelli sono sotto l’esame della tifoseria, e non solo. Andrea Agnelli avrebbe iniziato a comprendere la gravità della situazione la settimana scorsa, questo progetto quinquennale con a capo Marotta-Paratici potrebbe non avere sbocco.
Con il nuovo stadio in via di rifinitura, e con un budget sempre più striminzito, Agnelli starebbe pensando alla vera svolta nella gestione e nella amministrazione della squadra bianconera. Leggi il seguito di questo post »


RISCHIANO ANCHE DEL NERI E MAROTTA?

3 febbraio 2011

Lo avevamo già scritto, che se i risultati sportivi sarebbero rimasti gli stessi, qualcuno avrebbe dovuto assumersi la responsabilità, e coloro che più di tutti pagherebbero per un eventuale annata storta, bis della 2009-2010, sarebbero Marotta e Delneri.
Andrea Agnelli li difende a spada tratta, non può fare altrimenti, loro stessi sembrano cercare di fare il possibile senza soldi e senza giocatori di un certo tipo, ma i due potrebbero concludere anzi tempo la loro esperienza bianconera, se oltre alla non-qualificazione Champions League, ormai quasi certa, segua anche un piazzamento inferiore al quinto posto. Leggi il seguito di questo post »